Lucertola Ludens
Introduzione
Il Centro
il Giocattolo Museo
Talenti e potenziali
I progetti
Le mostre itineranti
Le iniziative in corso
L'Associazione
Contatti
L'archivio
Le risorse
Costruire giocattoli
Ospiti illustri
si segnala

 

 

 

 

 

Associazione Lucertola logo associazione la lucertola collegamento Ludens

a promozione della cultura ludica partecipata

 

Progetto JeanPierre Rossie a Ravenna

Progetto “Jean Pierre Rossie a Ravenna”guidare automobilina

Jean-Pierre Rossie, antropologo e ricercatore della cultura ludica, è stato a Ravenna dal 15 al 27 settembre. Durante questo periodo si è reso disponibile a condividere con altri la sua esperienza di ricerca ed interazione con il luogo realizzata prevalentemente nella regione dell'Africa del Nord.
Con sè egli ha portato “I giocattoli in valigia”, giocattoli autocostruiti dai bambini e bambine del Marocco (nella regione di Sidi Ifni), una collezione che sarà in visione presso il Tintinnabula Giocattolomuseo.

Il progetto, articolato in diverse fasi, si propone di sensibilizzare la cittadinanza alla cultura dei diritti e dei bisogni dell'infanzia, attraverso il messaggio-mediatore del giocattolo autocostruito.
Le attività annesse al progetto si sviluppano in quattro fasi, nell'arco di tempo di due-tre anni di lavoro e si prevede di costruire una rete di supporto fondata sulla collaborazione tra enti, isocarina di argillatituzioni educative, associazioni e privato per realizzare conferenze, animazioni e laboratori nelle scuole, all'interno del Centro La Lucertola e in vari luoghi della città, e soprattutto le "vetrine d'autore": giocattoli del fai da te in mostra nei negozi che aderiranno all'iniziativa.

Per un approfondimento sul progetto si rimanda alla relativa documentazione presente sul sito internet www.Genialidapiccoli.com

In collaborazione con: il Team Geniali da Piccoli, la Casa delle Culture, l'Associazione EDU_Care Ravenna, Arci-scuola.

Referente: Renzo Laporta

Per conoscere in dettaglio l'evoluzione del progetto si rimanda il lettore a vedere le pagine di Archivio che fanno memoria della prima fase del progetto, e la seconda fase: i laboratori nella scuola Morelli.

data ultimo aggiornamento: 08 luglio 2014