Lucertola Ludens
Introduzione
Il Centro
il Giocattolo Museo
Talenti e potenziali
I progetti
Le mostre itineranti
Le iniziative in corso
L'Associazione
Contatti
L'archivio
Le risorse
Costruire giocattoli
Ospiti illustri
si segnala

 

 

 

 

 

Associazione Lucertola logo associazione la lucertola collegamento Ludens

a promozione della cultura ludica partecipata - circolo ARCI

 

progetti 2014 2015

PROGETTI in corso nell'anno tra il 2014/2015 e oltre -
da aggiornare al 2015/16

Anche per quest'anno l'associazione si impegna di un ricco contributo offerto alla cittadinanza per promuovere la cultura ludica negli ambiente educativi, compreso il parco e la strada/piazza, coinvolgendo nuovi e vecchi soggetti istituzionali e organizzati del territorio, con cui si ha già avuto pluriennale occasione di collaborazione.girandola sonaglio

TERZA EDIZIONE DELLA CELEBRAZIONE DELLA GIORNATA MONDIALE DEL DIRITTO AL GIOCO
Come per gli anni 2013, 2014 e 2015, riproporremo il lavoro di promozione, organizzazione, coordinamento e realizzazione, documentazione della Festa di celebrazione del Diritto al gioco presso parco Manifiorite, interagendo con il territorio nelle sue fasi di preparazione. Infatti ed ottima caratteristica dell'evento passato come del futuro, è la sua co-costruzione in collaborazione con un pool di altre organizzazioni locali, puntando ad obiettivi quali: intercultura, dialogo tra generazioni, memoria ed identità del luogo, pratica e coscientizzazione del diritto al gioco in città (la dove queste risultino amiche dei bambini e delle bambine - come il progetto UNICEF promuove), sensibilizzando affinchè sia concessa innanzitutto l'accessibilità in sicurezza ai luoghi di gioco preposti dagli adulti.

Per maggiori informazioni visitare il sito internet www.dirittoalgioco.net

EQUILIBRI DINAMICI - vedi pagina specifica
Dal progetto sperimentale realizzato l'anno scorso presso la scuola elementare Moretti di Punta Marina (denominato Messaggi in bottiglia) si è sviluppata nuova collaborazione con dusutomobiline magnetiche in sugheroe insegnanti della scuola per realizzare il progetto "Equilibri dinamici".
In esso si centrarà il concetto di INTERDIPENDENZA attraversando divrsificat modalità per assimilare, interiorizzare, il concetto e saperlo riconoscere nelle relazioni interpersonali, a partire dal proprio compagno/a di banco. Nelle attività il tutto si tradurrà in un fare ideare e dialogare, costruire giocattoli di equilibrio ispirati dall'artista Alexander Calder, costruire maxi strutture su cui appendere gli equilibristi, pitturare legni spiaggiati, giocare sulla "Zattera della sopravvivenza", realizzare reti di concetti anch'esse da appendere a modo di "mobile" calderiani.
Realizzato in classe e negli spazi all'aperto della scuola, il progetto vorrà poi incontrare la cittadianza, passare ad una fase più complessa di coinvolgimento del territorio locale, attraverso la collaborazione con Proloco e Comitato cittadino, per terminare con la Festa della scuola nel parco cittadino, nonchè partecipare al Festival delle Culture giugno 2015.

MEDIO E I SUOI AQUILONI - presso Casa Vignuzzi - circoscrizione II - Decentramento
La mostra "Medio e i suoi aquiloni" avrà una nuova opportunità di essere visitata e giocata durante metà maggio metà giugno 2015. Con essa continua l'impegno dell'associazione a generare situazioni affinchè si renda omaggio a Medio Calderoni - il poeta delle comete in Romagna - che non è più con noi dal 10 febbraio del 2004.
Medio era un uomo semplice e saggio, e forse per questo tanti ancora lo ricordano e ne apprezzano i suoi insegnamenti.
Anche quest'evento, a cui verranno associati laboratori di manualità creativa sulla costruzione di giocattoli d'aria ed un'animazione narrativa, sarà connesso alla Festa del Diritto al gioco 2015sfinge giocattolo

DIRE FARE GIOCARE
laboratorio ludico creativo per famiglie da realizzare all'interno della scuola dell'infanzia Arcobaleno, in collaborazione con associazione SeStante.
Questa proposta di laboratorio ha trovato il suo primo nucleo di sviluppo a Londra, tra il 2009 e 2013, coinvolgendo gruppi di famiglie che frequentavano diversi centri d'incontro nominati Childrens' Play Centres, nel quartiere di Northolt, in un progetto nominato "Play and Make project".

GIOCO/VIDEO - il diritto al gioco, oggi e in città
Laboratori scolastici (e non solo) di ricerca-azione a promozione dei Diritti dei bambini/e ed in specifico dell'articolo 31.
Una ricerca-azione centrata sugli ostacoli al gioco libero all’aperto e sul loro superamento, al fine di stimolare il pensiero critico e costruttivo del minore d’età, facilitando in lui/lei l’assunzione di un ruolo da protagonista.rana sul triciclo
In continuità con quanto fatto l'anno scorso, il progetto concorrerà nell’arricchire ed integrare la Festa al Diritto al Gioco del 24 maggio 2015, realizzato in collaborazione con le associazioni SeStante e Kirekò. Si è concorso con successo al contributo al Comune di Ravenna servizio politiche di sostegno (BANDO giugno 2014 sussidi per iniziative di pubblico interesse). Vedi pagina specifica

DI GIOCO IN GIOCO
Un progetto che vede l'Associazione di promozione sociale PSICOLOGIA URBANA E CREATIVA come capofila, con cui si collabora per realizzare il percorso.
Lo scopo di tale progetto è quello di esplorare il gioco nelle sue funzioni di attività naturale e spontanea quale attivatore di risposte emotive e cognitive, in grado di influire sullo sviluppo della personalità del bambino e dell'adolescente.
Attraverso lo svolgimento di vari tipi di gioco, ciascuno con caratteristiche proprie, si vuole indagare, sensibilizzare e rendere consapevoli i ragazzi delle emozioni provate e degli effetti cognitivi e comportamentali dei giochi, non ultimo l'effetto del gioco il cui risultato è legato alla casualità ...e quindi all'azzardo.
Al termine dell'intero progetto è prevista una presentazione dei dati raccolti alle scuolepupazzi sulla giostra e alla cittadinanza, all'interno della preparazione dlela terza Festa del Diritto al gioco, che vedrà riuniti vari professionisti di diverse associazioni

PLURIVERSO DI GENERE - scarica volantino promozionale
Progetto promosso dall'Associazione Femminile Maschile Plurale di Ravenna (per il quale ha ricevuto fondi dalla Fondazione Banca del Monte – bando 31 marzo 2014), realizzato in collaborazione con l'Associazione Psicologia Urbana e Creativa, e con l'Associazione Lucertola Ludens.
Il progetto è di carattere “ricerca-azione” sull'educazione alla relazione di genere, che prevede la formazione di insegnanti dei tre ordini di grado (Sc. infanzia, elementare e media) per quattro scuole locali. Si accompagnano i docenti nelle attività di formazione iniziale, di azione in classe, di riflessione sull'esperienza, nonchè di finale restituzione pubblica. Le attività servono a coinvolgere e costruire competenze e sensibilità di facilitazione della relazione di genere in classe.
I professionisti dell’educazione sono chiamati a “realizzare progetti di educaziongiocattolo canestrinoe di genere che sappiano essere rispettosi dell’antinomia identità-differenza costitutiva di ogni soggetto, che sappiano parlare linguaggi plurali, e che promuovano consapevolezza e spirito critico…” di Silvia Leonelli (2011, Centro Studi sul Genere e l’Educazione, Univ. Bologna), con cui si intratterrà collaborazione per il convegno di chiusura del progetto (previsto per il 28 marzo 2015).

GIOCANDO CON L'ARIA CHE SI RESPIRA
Progetto che vede capofila la cooperativa associazione Impronte/Kirecò. Parte quest'anno un progetto sperimentale che coinvolgerà classi della scuola elementare Garibaldi e della scuola dell'infanzia Manifiorite. Con noi collaborano Legambiente ed Assessorato all'Ambiente.
Sono previsti dai tre ai cinque diversi percorsi di laboratorio che culmineranno con un primo evento durante la Festa dal 22 al 23 maggio 2015.

NATURALMENTE INCLUSIVO
Con quest'innovativo progetto - nell'area Kirecò - si mira all'azione-progettazione partecipata in un quartiere della città per portare i residenti ad ideare e realizzare un parco giochi avventuroso ispirato al Manifesto dei Diritti Naturali di Gianfranco Zavalloni, di cui l''associazione ha premura di continuare a mantenere vivo il ricordo.
Attualmente sono stati avviati i lavori del "campo base", dei punti bungalow all'aperto.

data ultimo aggiornamento: 24 agosto 2015