Lucertola Ludens
Introduzione
Il Centro
il Giocattolo Museo
Talenti e potenziali
I progetti
Le mostre itineranti
Le iniziative in corso
L'Associazione
Contatti
L'archivio
Le risorse
Costruire giocattoli
Ospiti illustri
si segnala

 

 

 

 

 

Associazione Lucertola logo associazione la lucertola collegamento Ludens

a promozione della cultura ludica partecipata - circolo ARCI

 

Kirecò 18 dicembre 2014

Kirecò in costruzione - e noi ne facciamo parte ingrandimento marameo di sabina ingrandimento

Dopo l'attesa per la fine delle lunghe piogge di questo inizio di dicembre 2014, si è finalmente dato l'avvio ai lavori di messa in opera di "un campo base" per le attività di animazione all'aperto presso l'area di edificazione di Kirecò (progetto di nuovo centro di educazione ambientale e non solo) da completare per l'attesa inaugurazione del 15 gennaio 2015. Valutiamo molto positivamente questa collaborazione di lungo termine con Kirecò-Impronte, con cui fino ad oggi si sono realizzate diverse piccole iniziative, quali: "M'illumino di meno" nel febbraio 2014; "100 strade per giocare" nell'aprile 2013; il progetto "Laboratori scolastici a promozione del Diritto al gioco" nell'aprile e maggio 2014, che ha portato alla ricca indagine sugli Ostacoli al giocare all'aperto visti dalla prospettiva ei bambini/e.

L'associazione ha accettato questa nuova sfida, mettendosi pienamente in gioco per contribuire alla pianificazione e costruzione di un bel luogo in cui domini la natura e l'arte del riuso, per sedimentare la tanta esperienza, motivazione, volontà di incidere e lasciare tracce nel territorio, portando convinti la propria competenza nella promozione della cultura ludica partecipata associata ai valori della sostenibilità ambientale e delle attività di Outdoor Education.kirecò mani sabina

Le foto qui riportate documentano qualcosa dei lavori di consolidamento e coibentazione di 4 bungalow disposti a quadrato, depositati più o meno al centro della grande area Kirecò.

Le attività sono coordinate da Fabio Scamonatti, leader dell'organizzazione Non Solo Outdoor, esperto di campi di sopravvivenza e team building, con un ricco passato di lavoro nei settori dell'animazione educativa e socio culturale, soprattutto orietata alla costruzione di aree gioco di tipo avventuroso... proprio di quelle che oggi ci servono per "liberare l'infanzia" dalla corrente intrusiva, pregiudiziale, ed ottusa "avversità al rischio" con cui gli adulti di oggi dimostrano di avere dimenticato le proprie memorie d'infanzia, di quando il gioco in ambiente e durante il proprio tempo libero era spesso, se con quotidinamente, connotato da esplorazione, sperimentazione, attuazione di imprese con e senza gli amici/e, ed il Mondo era un fantastico "compagno di avventura", nonchè la più efficace forma di prevenzione dalle malattie, dall'obesità, dai disturbi di apprendimento e relazione ...che oggi sembrano avere contribuito a rendere parossistico il clima di lavoro e l'efficacia scolastica*.

parcheggio in stabilizzato per bus e auto ingrandimento cartello ingresso ingrandimento casa degli uccelli ingrandimento
L'area di cui si sta parlando appartiene al Comune, ed era stata inizialmente utilizzata per la piantumazione degli alberi inerenti al progetto "Il Mese dell'albero in festa".
Un'ampia area delimitata a destra e sinistra dal fosso con alti argini e dal campo agricolo; il fronte è in continuità con l'isola ecologica Hera di via Don Carlo Sala.
Attualmente sono ben visibili le centinaia di alberelli che stanno crescendo, a cui si sono aggiunti i primi segni di ulteriore evoluzione del luogo.
All'ingresso - posto a lato dell'isola ecologica Hera - é stata realizzata una strada con finale parcheggio, per il momento stabiizzata con il materiale riempitivo.
Ai suoi lati e dopo, segue l'ampio campo con gli alberelli (alcuni di essi dotati di simpatiche ed efficenti casette per la nidificazione, fatte con bottiglie convertite), alcuni piccoli canali di scolo dell'acqua, i 4 bungalow, e tanto terreno argilloso, con cui è un piacere sporcarsi le mani.
Cordelia, la nostra prima piccola visitatrice e mascotte - accompagnata da mamma Veronika - ha già avviato la sua esplorazione dell'ambiente e trovando terreno argilloso, si è cimentata nella creazione di un topolino d'argilla, che le sta docile sulla mano.
Il primo urgente lavoro a cui l'Ass. ha preso parte è stato quello di potenziare i 4 bungalow.
Il lavoro è stato preceduto dalla predisposizione delle condizioni di lavoro al riparo dall'acqua, gettando un telo che ricopre il tavolo di lavoro. Premunirsi di stivali di plastica è stata la seconda essenziale questione prima di cimentarsi nell'opera di
impermeabilizzazione del tetto dei bungalow.
Da rotoli di coibentante si sono ricavati fogli a misura per rivestire il tetto. Poi con molte viti (tutte provviste di occhiello) si è proceduto al fissaggio degli stessi sulla superficie del tetto, rendendo questo ben riparato dalla pioggia, ed altri imminenti eventi atmosferici.
Intanto la piccola mascotte si è data all'arrampicata gioiosa di una collinetta di terra, tutta fatta con il terrento di risulta dei vari lavori di primo sbancamento. Per Cordelia è stata una iniziale e solitaria conquista in altezza.
Dopo il lavori di impermeabilizzazione del tetto, si è passati a quelli di coibentazione termica delle pareti e pavimento del bungalow.
Grossi pannelli di legno truciolare sono stati misurati, tagliati e posati sul luogo, incastrandoli tra di loro, anche con l'aggiunta di vinavil ben annacquato (un semplice stratagemma per rendere impermeabile la base).
Speciale attenzione è stata prestata all'aggiunta di una finestra, a partire dai cardini e dalla costruzione di una cornice.
In un altro bungalow si è operato per la messa in opera di altra modalità per fare il pavimento, riutilizzando lamine ad incastro, rifilato, portato a misura e poi assemblato a terra con pochi colpi ben assestati di martello.
Coloratissimi pneumatici danno esempio di altra modalità di portare a riutilizzo queste parti di automobile, ingombratissimi, super inquinanti, che purtroppo spesso finiscono per essere bruciati o in fondo la mare.
All'interno di uno dei bungalow si è operato per allestire scaffalature in metallo, tutta strumentazione frutto del riuso, che andranno ad ospitre e contenere i molteplici materiali del magazzino modello Re Mida di ReggioEmilia, con cui Kirecò ed Hera hanno costruito progetto sperimentale.
Infine si è passati al riordino dell'area, smantellando strutture, ordinando pallets e pneumatici in una maniera che renda il tutto gradevole all'estetica e ad una visione artistica, nonchè proiettandosi nel futuro: mostrando come anche questi materiali si possano riutilizzare ludicamente (in un caso convertendo in carrettino e nell'altro in serpente drago immaginario); aggiungendo una ghirlanda augurale stile "Lucertola Ludens"
solchi nel fango ingrandimento fango ingrandimento ingrandimento generatore elettrico ingrandimento
fabio boss ingrandimento arrangiarsi con campo base ingrandimento cordelia topolina ingrandimento
bungalow kirecò ingrandimento rullo di impermeabilizzante ingrandimento tagliare cappotto impermeabilizzante ingrandimento
misurare impermeabilizzante ingrandimento fissarlo al tetto del bungalow ingrandimento piazza coperta ingrandimento
giocare sulla colinetta ingrandimento
taglio pannelli ingrandimento emiliano e i pannelli per rivestimento interno ingrandimento posizionatura pannelli ingrandimento
vinavil impermeabilizzante ingrandimento posizionatura pannello sul pavimento ingrandimento fissare le pareti ingrandimento
lavoro per non sporcare di fango ingrandimento mano al martello per Renzo ingrandimento finestra grande ingrandimento
nonsolooutdoor link
fango e smalto rosa ingrandimento riuso dei pneumatici ingrandimento riuso creativo pneumatici ingrandimento
pavimento ad incastro ingrandimento pavimento ad incastro ingrandimento pavimento ad incastro ingrandimento
pavimento ad incastro ingrandimento salvatore ingrandimento scaffalatura in metallo ingrandimento
corona augurale ingrandimento serpente pneumatici ingrandimento catasta legno pallet ingrandimento
passerella ingrandimento costruire passerella in legno ingrandimento passerella in legno ingrandimento
Approssimandosi alla data dell'inaugurazione un altro dettaglio è stato curato, quello della creazione di semplici passerelle, ovvero un piccolo inconsueto brivido per le classi che verranno pesto a farci visita!
In questa prima fase di lavoro si ringraziamo Fabio, Salvatore, Mirko, Sabina, Riccardo, Renzo, Enzo, Emiliano, Viviana

* per saperne di più leggere il nuovo libro: "Outdoor Education - l'educazione si-cura all'aperto", di R. Farnè e F. Agostini

veduta panoramica di kirecò

Veduta panoramica dell'area di costruzione del centro Kirecò, che si sviluppa dal lato destro del canale con avanti l'isola ecologica Hera, con al lato sinistro i campi agricoli.

Kirecò - 15 gennaio 2015 mettere i tetti dei bungalow al riparo dalla pioggia

Kirecò - 18 dicembre 2014 inizia l'avventura Kirecò

Kirecò - 31 ottobre 2015 - Hallowin laboratorio, ragni e pipistrelli

Kirecò - 26 settembre 2015 - laboratori animali turacciolo A merenda con Geppetto

Kirecò - 20 luglio 2015 - tavoli e mensole nel bungalow

Kireco - marzo 2016- giocattoli da scarti di legno - ordine e progresso

data ultimo aggiornamento: 24 agosto 2015