Associazione Lucertola logo associazione la lucertola collegamento Ludens

a promozione della cultura ludica partecipata - circolo ARCI

Index - Introduzione - il Centro - Giocattolo Museo - l'Associazione - Risorse - Archivio - Contatti - Progetti Mostre itineranti - Talenti/potenziali - Costruire giocattoli - Iniziative in corso - Ospiti illustri - Privacy Policy -

giocare spiralina

Motricità di base in ambiente naturale - giocare con la spiralina

la spiralina ingrandimento
Una spiralina fatta di cartoncino bristol e dello spago, questo è sufficiente per comiciare a giocare

RE-INVENTARE LA GINNASTICA - Costruire giocattoli semplici (il più semplici possibili, perchè il giocare è uno spontaneo, libero, sapiente ed immaginativo sfondo di relazioni più che un'insieme di regole o giocattolo) e a basso impatto economico/ambientale può essere un punto di partenza per poi esplorare con il gruppo "i tanti modi diversi di giocare con quel giocattolo". Ogni giocattolo se è legato alla tradizione, e agli elementi naturali, bene si presta ad una varietà di giochi che i bambini/e sanno cogliere autonomamente. Ma anche e volentieri si prestano ad ampliare questo bagaglio, attraverso un'esperienza più o meno condotta dall'adulto che illumina possibili altri percorsi creativi, che suggerisce uno stimolante problem solving da risolvere in forma divergente.
La formula sopracitata si potrebbe sintetizzare nel "giocare ad inventare giochi" - o il gioco dei giochi. La creatività ad ampio raggio suggerita potrebbe però anche avere obiettivi più specifici e - come nel caso di quanto descritto in questa pagina web - l'attività si concentra di più nel "re-inventare la ginnastica".

Il testo e le immagini associate raccontano di una prima esperienza realizzata e documentata all'interno del progetto IO FUORI GIOCO all'inizio del piovoso e fresco aprile 2013 presso il parco della Loggetta Lombardesca di Ravenna. In questo caso due degli obiettivi del progetto sono di promuovere la motricità ludica e pre-sportiva e l'aggregazione nell'ambiente parco cittadino, rinforzando l'abitudine a frequentare l'ambiente di più.

In questa animazione urbana di parco cittadino il fattore ambientale ha giocato la sua parte prevalente, obbligandoci a ri-definire quale programma di attività attuare. Le forti e continue piogge dei giorni precedenti hanno reso il terreno impraticabile al gioco-dal punto di vista dei genitori...Così ci si è "accomodati", trasferendosi dalla zona del prato-fontana a quella della Chalet giardini. Nella gentile mediazione, i responsabili dello Chalet hanno offerto tavoli e sedie adatti a supportare il laboratorio di costruzione del giocattolo, lasciando ad un secondo momento l'attività di gioco nel prato circostante il Planentario.
L'avvio ha visto la prevalente adesione di famiglie con bambini/e delle scuola materna, poi sono arrivate famiglie con bambini/e dell'età delle elementari, anche perchè all'interno dello Chalet vi era una festa di compleanno. Questa fortuita coincidenza ci ha permesso di rapportarci con una ventina di famiglie, promuovendo il progetto IO GIOCO FUORI e avviando le attività laboratoriali e di gioco motorio nel parco - anche in una giornata non ideale per spingere i genitori ad accompagnare e lasciare che la prole giochi all'aperto.

inizio laboratorio ingrandimento disegno della spiralina ingrandimento taglio della spirale ingrandimento assemblaggio delle parti ingrandimento
il setting di laboratorio,affianco allo Chalet e vicino le costruzioni dei giochi
1. disegnare la spirale su di un folio di cartoncino bristol e decorarla.
2. ritagliare il cartoncino seguendo la linea della spirale
3. assemblare le tre parti che compongono il giocattolo: la spirale, il bastoncino attraverso lo spago

Divisi e "peregrinanti" tra il tavolo del laboratorio, la grande tensio-struttura che affianca il Planetario e la proposta del "gioco dei giochi per re-inventare la ginnastica" si è spesa la seconda parte dell'attività, ricorrendo molto allarisorsa ambiente naturale circostante e al giocattolo costruito.

corse erincorse per prendersi ingrandimento ilgioco di equlibrio ingrandimento la conta per decidereilturno di gioco ingrandimento il treno dei movimenti ingrandimento
corse e rincorse per prendersi tra gli alberi, facendo bene attenzione che la spiralina sia in funzione
Girare su se stessi per mettere alla prova la propria abilità di equlibrio; e poi competendo con gli altri "a chi fa più giri su se stessi senza cadere"
Fare la conta per selezionare chi avvierà per primo il turno del gioco del "Treno dei movimenti": il capotreno decide il percorso tra gli..
...alberi ed altri ostacoli, e i movimenti da fare con le gambe e con le braccia, tutti gli altri copiano e imitano fino a ritornare al punto di partenza

Altri giocattoli da costruire e con cui giocare: la trottola del Marocco - la Colomba Rampichina - le Maschere Saul - la Spiralina - il Fuciletto ad elastico - la Cometa - i Pupazzi di neve - il Ronzatore - il razzo bottiglia - la Medusa volante - gli Animaletti castagna - i Ragni e Pipistrelli equilibristi - gli Animaletti Turacciolo - e molte altre proposte al sito www.genialidapiccoli.com

E poi "divertirsi con poco" riscoprendo il diritto all'uso delle mani nell'ambiente naturale: e giocando dopo la pioggia - giocare con la cometa - giocare con la spiralina- giocare con la trattola marocchina - giocare a costruire i pupazzi di neve - il pop up play usando scatoloni e lunghe calze di cotone elasticizzato ...

data ultimo aggiornamento: 20 luglio 2018
Associazione Lucertola Ludens -
APS iscritta al Registro Regionale di Bologna dal 21 luglio 2017, numero 12079
Con sede legale in Via Corezolo 49
48121 Ravenna
Codice Fiscale 92081470392
POLICY PRIVACY